Smettere di fumare, fare attività fisica regolare, mangiare bene: semplici regole, già note, ma non sempre applicate, che gli Esperti raccomandano per prevenire diverse patologie andrologiche, tra cui deficit erettile e infertilità. Un messaggio che gli Andrologi, riuniti al XXXI Congresso Nazionale della Società Italiana di Andrologia (SIA) hanno voluto ribadire, sottolineando il ruolo primario dello stile di vita e dello sport nella funzionalità sessuale maschile.

 

Le 4 regole d’oro della prevenzione

interna_sigaretta

  1. Smettere di fumare

    La relazione tra fumo e malattia è certamente legata alle patologie polmonari. Ma il fumo, essendo responsabile di un’alterazione vascolare sia arteriosa che venosa, può interagire con altri fattori di rischio causando o peggiorando patologie come la disfunzione erettile (DE).

 

interna_jogging

  1. Fare attività fisica regolare

    “Correre almeno 2.5 ore a settimana” è un dato indicativo che evidenzia la necessità di un regolare esercizio fisico da moderato ad intenso, in grado di ridurre il rischio di DE, anche in uomini che iniziano tale attività in età adulta. Non è mai troppo tardi, quindi, per iniziare!

 

interna_cocktail

  1. Al massimo 7 drink a settimana

    Bere sì, ma in piccole quantità: godetevi tranquillamente il vostro drink o il vostro bicchiere di vino, perché, se non si esagera, l’alcol ha un effetto vasodilatatorio e diminuisce l’ansia, migliorando l’erezione e l’attività sessuale. Attenzione all’abuso però! Può causare danni neurologici e influire sulla riduzione della libido, senza escludere gli effetti irreversibili sulla funzionalità erettile.

 

interna_cibo

  1. Seguire una dieta equilibrata

    Mangiare cereali, frutta, verdura, pesce, amminoacidi e antiossidanti; una dieta mediterranea, accompagnata da una riduzione del consumo calorico, migliora la funzionalità erettile.